Disney sta lanciando il proprio servizio di streaming e l’affare con Netflix?

La Disney ha annunciato oggi, durante l’ultimo rapporto sul reddito dell’azienda, che non sarà più in partnership con Netflix e che, invece, lancerà un proprio servizio di streaming.

Questo servizio di streaming, targato Disney, verrà rilasciato nel 2019 negli Stati Uniti e avrà l’esclusiva sulla visualizzazione on-demand degli ultimi live-action e film d’animazione sia di casa Disney e che di quella Pixar. Di conseguenza, Disney finirà il suo accordo di distribuzione con Netflix all’inizio del 2019.

L’annuncio Disney è stato fatto dopo l’acquisto della maggioranza della proprietà di BAMTech, leader mondiale nella tecnologia di streaming e servizi di marketing esercitati direttamente da consumatori per un fatturato di 1,58 miliardi di dollari. Dalla quota del 33% in BAMTech, oggi è riuscita ad aggiungere un ulteriore 42%.

“Il panorama dei media è sempre più definito dai rapporti diretti tra creatori di contenuti e consumatori e il nostro controllo della vasta gamma di tecnologie innovative di BAMTech ci darà il potere di forgiare tali connessioni, insieme alla flessibilità per adattarsi rapidamente agli spostamenti del mercato” Ha detto Bob Iger, Presidente e Capo Esecutivo Disney. “Questa acquisizione e il lancio dei nostri servizi diretti al consumatore segnano una strategia di crescita completamente nuova per l’azienda, che sfrutta l’incredibile opportunità che la tecnologia mette a disposizione, utilizzando la forza dei nostri grandi marchi”.

Non è ancora chiaro come i prodotti Marvel e Lucasfilm saranno influenzati da questo cambiamento nella strategia. A partire da questo momento, Disney si è impegnata esclusivamente a mandare in streaming film Disney e Pixar che, appunto, faranno parte di questo nuovo servizio. Iger ha affermato che si è parlato di creare servizi separati per Marvel e Lucasfilm, ma la quantità di contenuti è ancora troppo limitata e, quindi, può suscitare preoccupazione su una possibile riuscita: annunceranno il da farsi su questa situazione in un secondo momento.

Il nuovo servizio seguirà una piattaforma di streaming video ESPN che verrà lanciata all’inizio del 2018 partendo con a disposizione circa 10.000 partite e eventi live regionali, nazionali ed internazionali, inclusi contenuti da NHL, MLB, MLS e altro ancora.

Fonte: Inside The Magic

Lascia un commento

Visit Us On FacebookVisit Us On InstagramVisit Us On TwitterVisit Us On Youtube