Once Upon a Time Recensione 7×04 “Beauty”

Ed eccoci in una valle di lacrime targata Once Upon a Time!!!

Le.Lacrime.

Iniziamo dalla fine:

“Let me tell you a story.
Once upon a time, there was a beast who took a girl prisoner.
But he fell in love with her and then he let her go.
And that is when the girl realized she loved him too.
He thought he would never see her again.
But in the end, she came back to him.
More than a few times.”
E’ stata una puntata micidiale. Il mio stomaco ha accusato il colpo a stento, così come fece con Up.
Non ero pronta a tutto quello che abbiamo dovuto affrontare in questo episodio. Non lo sono tuttora.

Quando i lieto fine lasciano l’amaro in bocca

Once Upon a Time mi sta facendo rimpiangere l’averla iniziata. Ogni volta mi è più evidente la mia incapacità di riuscire a capire che non sempre la fine è brutta. In questo caso un po’ lo è effettivamente. Ma il punto è che in questa puntata i nostri Rumbelle hanno vissuto la vita che desideravano, hanno vissuto appieno ogni momento, hanno vissuto amandosi incondizionatamente, hanno vissuto.

Ma a me fa triste. Non posso davvero farci niente. Per me dovrebbero rimanere in vita per sempre, a me la morte dei personaggi che abbiamo imparato ad amare stagione dopo stagione, comparsa dopo comparsa , giorno per giorno….a me fa male al corazon. E’ stato peggio, a livello  di emozioni, rispetto alla puntata con Jen. Io la dipartita di Belle non l’avevo presa in considerazione. Sì, erano uscite le foto di lei invecchiata,  ma sto imparando a non vederle quando compaiono, voglio la sorpresa…ma qua giocano con i feels T.T

 

Il tempo è sempre un problema…specie se sei un Dark One innamorato

Fa un po’ vampiro tutta questa storia, diciamolo. Lui non invecchia mentre è costretto a vedere la sua dolce metà che sfiorisce in bellezza poco a poco. Ouch, un’altro colpo allo stomaco. Ma ad un tratto la soluzione a questa immortalità, che ora, al fianco della persona amata appare in tutto e per tutto una maledizione, appare. E noi, come degni allievi di Mary Margaret ci fidiamo e ci affidiamo alla speranza, l’unica alleata in questo mondo sempre più difficile da comprendere. 

Belle, il nostro topo da biblioteca che ormai sposata e con un figlio e con un marito che esaudisce il suo desiderio di andare in giro in quei luoghi che lei tanto desidera visitare, riesce a trovare una profezia che può fare al caso loro. Si trasferiscono dove le regole del tempo sono un po’ diverse. E così in attesa di questo tramonto  che non si sa tra quanti anni arriverà loro vivono la loro vita felici.

La parte più cinica di me non ha potuto non notare come la nostra comparsa preferita sia invecchiata in un batter di ciglia. Intendo che nelle varie tappe della loro vita Belle ha iniziato ad avere i capelli bianchi già con il piccolo Gideon che aveva si e no 10 anni. Eh lo so, io a queste cose non riesco a non far caso.

 

Ma comunque, questo tramonto di cui parlava la profezia non era quello che si vede nel cielo…no, era il tramonto dell’amore eterno del signore oscuro, in poche parole il suo Vero Amore. Fiumi di lacrime. Lei che sapeva fin dall’inizio quale sarebbe stato l’epilogo della storia, ha taciuto per vivere una vita piena con l’uomo che amava senza doverlo dividere con la ricerca di un altro modo per spezzare la maledizione. E se da una parte può apparire un po’ egoistico non riesce a non colpire il cuore.

E ora spunta fuori un altro nome: il Guardiano.

Vedremo di chi si tratta, intanto abbiamo visto come si sono conosciuti Rumple e Alice. Alice è un po’ fuori ma è quel fuori che piace.

E mentre da una parte si piange dall’altra si cerca di capirci qualcosa

Nel nuovo quartiere nuovo abbiamo modo di amare Alice con la sua entrata in scena nella macchina di Victoria
Risultati immagini per gif give a medal
Impagabile. Davvero un colpo di stile. Ma la cosa più interessante è stata lo scoprire che chi sapeva non era Gold alias Weaver…ma proprio Alice! La villain della stagione imbottisce la nostra piccola psycho di pillole affinché lei non ricordi come stanno in realtà le cose. E quando cerca di farlo capire anche al detective le cose non migliorano perché lui non le crede. Non crede di essere quell’uomo buono che lei dice che sia. Quanta tenerezza. Ma alla fine in un modo o nell’altro la bionda pazzoide riesce a portare Weaver a destinazione. Ed è l’ennesimo colpo al cuore. Per risvegliarlo gli mostra la tazzina che per noi tutti è il loro simbolo, ma al momento per lui è : solo una tazzina.
Il tuffo al cuore lo avete percepito anche voi?! Ci è rimasta  male anche Alice che era sicura di riuscirci in quanto molto probabilmente era stato lo stesso Gold a dirle che avrebbe funzionato. Ma si arriva al peggio. Alice gli spara urlando il suo vero nome e in quel momento non ero sicura che ce l’avrebbe fatta.
All’ospedale, in versione un po’ Ghost, Tremotino, percepisce Belle e quando si sveglia rende chiara la situazione. Alla signora Victoria, che crede di averlo in scacco, fa intendere che lui sa. E’ sveglio. Risultati immagini per gif alleluia

Padre e figlia?

Ok, possiamo quasi essere sicuri che Alice è la figlia di Hook ? Secondo me quasi. La mano sul fuoco non ce la metto considerando lo sviluppo della stagione. Ma le probabilità sono aumentate. 

Piccola digressione…ma voi ci avete già pensato a chi potrebbe essere la madre di tale figlia ?! Io non saprei proprio!

Passiamo al resto della storia

Continuano a non suscitare in me nemmeno un 1/4 del coinvolgimento emotivo che invece ho vissuto con i Charming, CaptainSwan e Rumbelle.

Henry e Jacinda rimangono fermi alla partenza. Magari non reggevano il confronto con i Rumbelle in questa puntata; magari non hanno avuto molte scene insieme…ok, giustifichiamoli. Io perlomeno li sto giustificando, magari a voi piacciono questi due, riescono ad arrivarvi. Buon per voi.

A costo che ora mi prendo qualche pomodoro addosso la scena nel presente che più mi è piaciuta  è stata, anzi ,sono state, quelle con Ivy ed HenryRisultati immagini per gif ops

In un primo momento ero tipo: Ci stai provando è, bricconcella…Però poi ripensando all’episodio, scene tristi a parte, mi sono trovata a dire che quei due mi piacciono. Poi lei che si perde Lucy, molto brava la ragazza. E’ un po’ la Regina dei poveri, lo stesso rapporto di amore/odio con la madre, l’essere sola e via discorrendo. Però lei è una brava attrice, mettiamoci pure che è bella et voilà, è shippabile con chiunque…anche con Alice a questo punto u.u

Che fine ha fatto Regina?

E niente, Roni rimane un po’ ai lati della trama principale. Fa consulenze ai poveri disgraziati che arrivano al suo bar, tra cui c’è anche suo figlio, e intanto mette una maschera anche lei per Halloween. Ma sta meglio mora.

                           
E speriamo che anche lei trovi la felicità.

Considerazioni

Io ancora  non riesco ad immaginare il motivo della maledizione. Nel caso di Regina era per togliere i lieto fine ai suoi nemici. Zelena lo fece per vendicarsi…ma Lady Tremaine perché ? Di sicuro qualcosa non  è andato come doveva andare visto che la figlia è ancora semi morta. Il cuore di Henry gli batte ancora  nel petto quindi potrebbe essere stato quello…ma se ora la cara e dolcissima Victoria invece del cuore di Henry aspirasse a quello della nipotina…? Troppo assurdo? Non so.

La presunta madre Gothel non si è fatta viva questa volta, che stia lavorando sulla bella addormentata? Possibile.

Seppur intensa e toccante alla fine la storia dei Rumbelle pecca un po’. Hanno vissuto bene e tutto quanto, io sono abbastanza soddisfatta in fin dei conti. Però…c’è quel però che non riesco mai a digerire. Perchè come le disse Rumple, su quelle alture dove aspettavano un tramonto che non sarebbe mai arrivato, loro hanno vissuto un po’ da eremiti. Sono rimasti fuori dal mondo e Belle non ha più girato il mondo come voleva. Sì, è stata una scelta narrativa per poter dare una specie di lieto fine e poi un motivo valido per far incontrare Rumple e Alice…ma una piccola smorfia mi è scappata.

Ed è stato anche dolce e doloroso il loro ultimo momento. Così come tutto è iniziato. Con Belle che cade e  Tremotino che la prende al volo come prima e così alla fine. Mi sono davvero commossa.

L’intensità con cui Emilie e Robert hanno interpretato il loro personaggi in questa puntata è stata impeccabile. Ma diciamo che lui è sempre perfetto e lei quando le danno scene per più di cinque secondi non delude. E così hanno chiuso in grande stile la loro storia…io spero sempre che non sia mai la fine. Ma prendiamo quello che viene e apprezziamo le emozioni che ci hanno regalato. E le lacrime. Ovviamente.

E alla fine Once Upon a Time…

…ce l’ha fatta un’altra volta. Dovremmo chiamarlo Once Upon a Time…lacrime, cuoricini in frantumi e piccole gioie che se ne vanno. Se tutti i ”vecchi ” regular che tornano fanno una fine del genere io non reggerò .-.

Emma che insieme a Killian se ne sono andati (e io un po’ ci ho sperato di rivederli quando Belle organizzava il compleanno del piccolo Gideon).

I Rumbelle che finiscono così.

Vi prego Charming, rimanete a Storybrooke a vivere con la vostra famiglia felice e contenta. Vi prego.

Zelena…almeno tu, una gioia, niente lacrime. Per favore.

 

E con ancora un magone dettato da una fine inaspettata, salutiamo la nostra amatissima comparsa, colei che ha salvato il Signore Oscuro da una vita di oscurità e priva di amore.

...Oggi al Bestia ha perso la sua Bella…

Ci mancherai Belle French

Immagine correlataImmagine correlata

Alla prossima!

Gio

 

 

 

E se vi siete persi la scorsa recensione, dove di sicuro si piange di meno, ecco qua :

Once Upon a Time Recensione 7×03 ”The Garden of Forking Paths”

,

 

Lascia un commento

Un commento su “Once Upon a Time Recensione 7×04 “Beauty””