Recensione “Shadowhunters” – 3×03 – Le verità nascoste

Shadowhunters – 3×03 – Le verità nascoste

 

 

Bentornati a tutti con la nuova puntata di Shadowhunters. Ammetto che ce l’hanno fatta questa volta ad impressionarmi poiché il famoso Gufo non è Jonathan bensì Jace. Perché commento partendo dal finale? Ammetto che questa puntata non mi ha entusiasmata affatto, spero che per voi sia stato diverso. Andiamo per gradi…

Clary

Per adesso la nostra Clary non sembra la protagonista della storia. Le vicende della serie tv ruotano sempre meno intorno a lei e l’attenzione si sposta equamente su tutti quanti rendendo così Shadowhunters uno show più corale e meno focalizzato su un’unica protagonista. Da un lato questa novità non è spiacevole, difatti le vicende sono molteplici e la puntata è più dinamica e scorrevole. D’altro canto sappiamo bene che la Clary bibliografica è l’eroina indiscussa delle trame della saga e quindi renderla troppo amalgamata con il resto del gruppo potrebbe essere un’arma a doppio taglio. Comunque la nostra rossa preferita ha subito una bella mutazione: svolge i suoi compiti da Shadowhunters, combatte da sola e prende in mano situazioni complicate. Un pollice in su per Clary anche se al momento è offuscata da tutti e tutto.

Clary Fairchild

Jace

Il nostro biondo preferito (o forse il vostro è Jonathan?) è il Gufo. A inizio puntata mi ero domandata come mai un demone avesse una così grande passione per le giacche di pelle e i jeans stretti, la risposta mi è stata data a fine puntata. Jace è il Gufo ma è realmente lui? Si tratta di un doppione? Una parte di lui è morta e l’altra è resuscitata diventando devota alle forze del male? Jace si sdoppia? Jace potrebbe sdoppiarsi anche in camera mia?

Jace Herondale

Sarebbe grandioso… per adesso non ho risposte concrete da dare anche perché sappiamo bene che gli sceneggiatori di Shadowhunters alle volte sono più confusi di noi fan quindi, staremo a vedere. In questo momento il nostro Herondale è profondamente stanco e la sua relazione con Clary è fioca come una lampadina accesa ad Agosto in un giorno di pieno Sole. Che il Gufo risucchi le sue energie vista la sua innaturale stanchezza?

 

Malec

Non mi sento di separare Alec e Magnus che sono la coppia più bella del mondo secondi solo a me e Matthew Daddario. I nostri piccioncini accolgono nel loft dello stregone la severa mamma Lightwood che però sembra aver scoperto una seconda giovinezza. La donna comunica al figlio di come le verrano tolte le rune per poi essere bandita da Alicante a causa del suo coinvolgimento con il Circolo di Valentine durante la sua giovinezza.

Marise Lightwood

Nonostante Alec sia contrariato la madre fa il tifo per lui e spera che con il suo ruolo presso l’Istituto possa fare molto meglio di come abbia mai fatto lei in passato. Infine dà la sua personale benedizione ad Alec e Magnus. I due sono sempre adorabili e in questa puntata ci viene offerta una scenetta di Cooking Magnus davvero tenera. Questa nuova complicità tra i due sempre più distesa li rende sempre più una coppia vera e sempre più lontana dalle loro vesti di membri del mondo nascosto e dalle loro responsabilità. Insomma, viva i ragazzi normali!

Malec

 

Raphael

La storyline di Raphael sembra riaprirsi e non troppo bene per il vampiro. Il suo unico parente rimasto in vita, l’amata sorella Rosa, muore lasciando Raphael in uno straziante dolore. La perdita riavvicina Izzy e il vampiro che sembrano però doversi separare in fretta a causa della tentazione che il sangue di Isabelle scatena in lui. Nel frattempo all’hotel Dumort, Heidi scappa per cercare il suo creatore ovvero Simon che l’ha erroneamente trasformata nella seconda stagione. Heidi sempre temibile e da tenere sotto controllo. Il perché non l’ho capito ma staremo a vedere.

Raphael Santiago

Isabelle

Isabelle chi? Ahhh Isabelle Lightwood. La nostra Izzy per ora viene sacrificata per dare spazio ad altri personaggi. Al momento sappiamo solo che Raphael brama il suo sangue mentre il Dottorino brama il numero di telefono della mora. Voi per chi tifate? Forse un po’ di normalità non farebbe male a nessuno…

Shadowhunters

Simon e Maia

Devo ammettere che non mi sono sentita di separare nemmeno loro. Oltre ai Malec, Simon e Maia sono davvero una bella coppia. Uniti, comprensivi e sinceri, formando una bella squadra. Il nostro Simon non solo viene bandito dal Jade Wolf ma anche dal mondo Seelie. Il Diurno deve trovare una soluzione migliore e qui mi domando… ma come si guadagna da vivere tutta questa gente del mondo nascosto? Perché gli unici che lavorano sono i lupi? (Maia barista, Luke poliziotto, tutto il branco si diverte a fare ravioli cinesi ecc.) Come farà Simon a trovarsi una casa? Ma gli Shadowhunters e i vampiri studiano?

Simon Lewis - Maia Roberts

Sul finale come già detto scopriamo di come Jace sia il Gufo e di come stia raccogliendo sangue non perché volontario della croce rossa ma perché ama sgozzare la gente affinché piccolo angelo Jonathan resusciti. Scommetto che ce la farà a tornare in vita… e noi, non vediamo l’ora.

 

A settimana prossima

Scarlet Witch

 

 

Leggete la recensione dell’episodio precedente

Lascia un commento