Aladdin live action

Aladdin: Le prime foto del live action

Entertainment Weekly ha appena rilasciato le prime foto in esclusiva del remake live-action di Guy Ritchie del film d’animazione Disney “Aladdin“.

Questo primo sguardo ad Aladdin include un’anteprima del famoso genio, interpretato da Will Smith, uno sguardo alla nuova storia d’amore raccontata da Mena Massoud e Naomi Scott, e alcuni dettagli all’interno del set del film, che ha raggiunto le dimensioni di quasi due campi da calcio.

Aladdin (Mena Massoud) and Jasmine (Naomi Scott) flee from palace guards on the streets of Agrabah in ALADDIN, a live-action adaptation of Disney’s animated classic.

Guy Ritchie, noto soprattutto per i film thriller con azioni, rapine, inseguimenti in auto e esplosioni, ha fatto un passo in un’altra direzione con il remake di Aladdinanche se, secondo EW, è stato proprio il diverso background di Ritchie ciò che lo ha spinto ad accettare la sfida di dirigere il film quando la Disney lo ha contattato per la prima volta nel 2016. Aladdin”  è stato il primo successo al botteghino nel 1992, e ha preso il posto delle vendite al botteghino de “La Sirenetta” del 1989 e de “La bella e la bestia” de 1991 . 

Mena Massoud is the charming scoundrel Aladdin in Disney’s ALADDIN, a live-action adaptaton of the studo’s animated classic.

Per ricreare la storia di Aladdin” , Ritchie ha dovuto iniziare a cercare quello che è indiscutibilmente il centro della storia, quello del Genio. Questo famoso ruolo è stato originariamente interpretato da Robin Williams, ma la sua prematura scomparsa nel 2014 ha creato un’altra sfida per Ritchie, che voleva interpretare Genie in un modo completamente nuovo.
“Ogni volta che fai cose iconiche, è sempre terrificante”, ha detto Smith a EW. “La domanda è sempre: dov’era la carne lasciata sull’osso? Robin non ha lasciato molta carne con il personaggio”. Smith ha continuato a dire a EW che quando ha creato il personaggio di Aladdin” sullo schermo, “ho iniziato a sentirmi sicuro di poter offrire qualcosa che fosse un omaggio a Robin Williams, ma che fosse musicalmente diverso”, dice. “Solo il sapore del personaggio sarebbe abbastanza diverso e abbastanza unico da essere in una corsia diversa, rispetto al tentativo di competere.”

Mena Massoud as the street rat with a heart of gold, Aladdin, and Will Smith as the larger-than-life Genie in Disney’s ALADDIN, directed by Guy Ritchie.

Un’altra sfida che Ritchie con Aladdin”  è stata trovare due protagonisti che raccontassero la famosa storia d’amore di Jasmine e Aladdin. Ritchie ha dichiarato a EW che la ricerca è stata lunga e ha incluso centinaia di audizioni nell’arco di sei mesi. Alla fine, i ruoli sono andati all’attore canadese 27enne Mena Massoud, noto soprattutto per il suo ruolo nella serie “Jack Ryan” di Amazon Prime Video, e all’attrice britannica Naomi Scott, 25 anni, conosciuta per “Power Rangers”. Per il ruolo di Aladdin, Massoud è dovuto volare in Inghilterra per imparare a cantare e ballare correttamente, oltre a eseguire acrobazie per il film. Alcune delle acrobazie del film includevano andare in cammello e fare immersioni subacquee.  Scott, che interpreta la famosa principessa del film, Jasmine, ha dichiarato a EW che era entusiasta di mettere del suo in una principessa Disney.

ALADDIN Naomi Scott as Jasmine and Mena Massoud as Aladdin

In Aladdin il personaggio di Scott riprende quello originale di Jasmine nel film d’animazione e si basa su di esso. Questa nuova Jasmine ha anche ricevuto una sua canzone da solista nel film, uno dei nuovi numeri scritti dal compositore Alan Menken (con testi dei cantautori di La La Land, Benj Pasek e Justin Paul). Questo nuovo film dà anche a Jasmine una controparte femminile per uno scambio di idee e sogni, un ruolo appena creato da Dalia (interpretato da Nasim Pedrad).

Nasim Pedrad is Dalia, the free-spirited best friend and confidante of Princess jasmine (Naomi Scott) in Disney’s ALADDIN, Guy Ritchie’s live-action adaptation of the studio’s animated classic.

L’ultima sfida che Ritchie ha dovuto affrontare con Aladdin è stata la decisione sulla location e come avrebbero creato il meraviglioso regno visto nel film d’animazione originale. Secondo EW, il Marocco sarebbe stata una delle prime scelte anche se è poi stato scartato quando si sono resi conto che avrebbe potuto ostacolarli nel tentativo di creare l’immaginaria Agrabah. Lo scenografo Gemma Jackson e la sua squadra hanno scelto di costruire un set nel sud-est dell’Inghilterra che fosse di dimensioni pari alle dimensioni di due campi da calcio.

Naomi Scott is the beautiful and self-determined princess jasmine in Guy Ritchie’s live-action adaptation of Disney’s animated classic ALADDIN.

Jackson ha dichiarato a EW che, durante la progettazione del set, ha tratto ispirazione dalle culture marocchina, persiana e turca, dai dipinti vittoriani e dalla ceramica di Iznik. Ritchie è stato anche assistito da “un esercito di consulenti culturali” sul set di Aladdin. EW riferisce che sia Disney che Ritchie hanno affrontato l’ostacolo di aggiornare il film e il suo cast evitando le imprecisioni culturali e le insensibilità in cui il film animato del 1992 è caduto, come dipingere i venditori ambulanti di Agrabah come avidi e grotteschi o descrivendo l’Arabia come un posto “dove ti tagliano l’orecchio se non piace la tua faccia”.

Marwan Kenzari is the powerful sorcerer Jafar in Disney’s live-aciton ALADDIN.

Massoud afferma che il cast del film rappresenta la diversità dei mondi del Medio Oriente e dell’Asia meridionale, sottolineando che è egiziano-canadese; Scott è indoeuropea-indiana; Pedrad è iraniana-americana e l’attore Marwan Kenzari, che interpreta Jafar (il malvagio gran visir del sultano, che cerca la lampada per il suo nefasto guadagno), è olandese e di origine tunisina. “Abbiamo coperto quasi tutti i continenti, cosa rara di questi tempi, ma sono davvero orgoglioso di essere in un film che rappresenta così tante culture visibili ed etnicamente diverse”, afferma Massoud.

ALADDIN Abu

Il remake in chiave live-action del film uscirà nelle sale americane il 24 maggio 2019.

Fonte: Inside The Magic

Related Post

Lascia un commento