Baby Groot James Gunn

Baby Groot: Il Groot originale è morto, Baby Groot è totalmente nuovo

James Gunn, regista di entrambi i film di “Guardiani della Galassia“, ha ripetuto che il Groot del primo film è morto e che Baby Groot è un nuovo personaggio.

I Guardiani, in quanto collettività, sono i più amati del Marvel Cinematic Universe, ma tra tutti loro quello che ha avuto maggior successo tra i fan è senza dubbio Groot – una cosa inaspettata soprattutto visto che è semplicemente un albero che non pronuncia nulla se non il suo nome. Eppure, grazie ai film di Gunn, Groot ha trovato il modo di entrare nei nostri cuori.

Così, quando alla fine del primo film i fan hanno assistito alla sua morte, siamo tutti rimasti sconvolti nel pensare che la Marvel avesse potuto far fuori un personaggio tanto bello. Eppure siamo stati tutti contenti nel vedere il ritorno del personaggio in versione decisamente più piccola eppure terribilmente adorabile. Baby Groot, però, non è la reincarnazione di quello precedente. Gunn fornisce alcuni chiarimenti in merito a questo dicendo che i due sono sicuramente caratteri diversi.

Il regista ha spiegato attraverso un post su Facebook come i due personaggi siano esseri diversi tra di loro dicendo:

Penso che sia più evidente come in “Guardiani della Galassia Vol. 2” Baby Groot ha una personalità diversa da Groot: non ha nessuno dei suoi ricordi ed è molto più infantile.

Baby Groot è decisamente più carino e divertente da guardare rispetto alla sua versione adulta. E sarà ancora più piacevole verdere la sua versione adolescente nel prossimo capitolo della saga, anche se abbiamo avuto un accenno già in “Guardiani della Galassia Vol. 2”.

Groot

Eppure l’idea che Baby Groot fosse una reincarnazione dell’originale ci aveva reso più facile l’accettazione della morte di quest’ultimo. La spiegazione di Gunn sulla questione, tuttavia, ci fa pensare che questo nuovo albero crescente potrebbe, più avanti, apparire simile alla versione più vecchia, ma è comunque un personaggio nuovo di zecca con la sua propria personalità.

Voi quale dei due personaggi avete preferito? E per vedere come o chi diventerà il nostro adorato fusto d’albero non ci resta che aspettare prima “Avengers: Infinity War” e poi “Guardiani della Galassia Vol. 3”.

Fonte: ScreenRant

Lascia un commento