Black Mirror

Black Mirror: la serie Netflix confermata per una quinta stagione

Un altro successo per la serie tv Black Mirror,prodotta dalla piattaforma Netlix, che è stata rinnovata per una 5 stagione.

Da poco è stata rilasciata la quarta stagione di questa sconcertate serie tv, che continua a cavalcare l’onda del successo venendo immediatamente rinnovata per delle nuove puntate di Black Mirror.

Black Mirror

Oggi, Netflix annuncia che Black Mirror – la serie TV originale vincitrice di un Emmy Award, che crea dipendenza nei suoi spettatori – è stata rinnovata per un’attesissima quinta stagione.

Le prime quattro stagioni di Black Mirror sono già disponibili su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo.

ECCO LA SINOSSI DELLA SERIE Black Mirror:

Black Mirror è una serie antologica che attinge al disagio collettivo nei confronti del mondo moderno. Ogni episodio è una storia a sé, provocatoria e carica di suspense, su temi che riguardano la tecno-paranoia contemporanea. Senza ombra di dubbio, la tecnologia ha trasformato tutti gli aspetti della nostra vita. In ogni abitazione, su ogni scrivania, in ogni mano c’è uno schermo al plasma, un monitor o uno smartphone: uno specchio nero, un “black mirror” su cui si riflette la nostra esistenza nel XXI secolo. La serie è creata e scritta da Charlie Brooker, mentre lo stesso Brooker e Annabel Jones ne sono i produttori esecutivi.

L’annuncio è stato dato via facebook domenica 5 marzo, con un video teaser che annuncia che gli episodi non sono finiti. Qual è stato finora l’episodio che vi ha toccato di più? E quale vi è piaciuto di meno?

ECCO IL TEASER DELL’ANNUNCIO DEL RINNOVO:

Black Mirror – Le storie non sono finite

No, le elezioni non c'entrano.

Pubblicato da Netflix su lunedì 5 marzo 2018

Appassionati di serie tv? Per rimanere sempre aggiornati sia su Netflix che sulle serie ABC e tutto ciò che riguarda il mondo Disney, seguiteci anche su facebook! Avete visto il trailer e la locandina di Lost in space? E avete letto l’ultima recensione delle puntate di Grey’s Anatomy?

Lascia un commento