Disney Channel presenta “Elena di Avalor”

Elena di Avalor

E’ giovedì 27 Ottobre e ho avuto l’occasione di partecipare alla presentazione, tenutasi alla sede Disney di Milano, della prossima principessa Disney Channel, Elena di Avalor.

La nuova serie inizierà la messa in onda italiana il 5 novembre sul canale 613 di Sky e probabilmente, la protagonista di questa nuova ed entusiasmante avventura diventerà l’eroina indiscussa dei più piccini.

La trama è semplice.

Elena, principessa ereditaria del regno di Avalor è rimasta per quarant’anni celata in un amuleto protettivo dopo aver sconfitto una strega malvagia che voleva impossessarsi del trono. La ragazza, ancora sedicenne, viene liberata e si ritrova a dover governare il suo paese in seguito alla morte dei genitori per mano dell’antica nemica. A supportarla però, ci sono i nonni e la sorella minore, anche loro ridestati dall’incantesimo che li aveva protetti, rinchiudendoli all’interno di un dipinto. Elena si ritrova così, giovane e inesperta ma desiderosa di imparare, alla guida del suo regno e dovrà superare mille avventure ma soprattutto, crescere interiormente, per diventare una buona regina e guida per Avalor.

 A presentare la sua principessa è Craig Gerber, anche creatore e produttore esecutivo della pluripremiata serie animata di Disney Junior Sofia La Principessa, con la quale ha vinto un Emmy Award per la scrittura della canzone, sigla della serie. Inoltre Gerber è anche co-autore dei racconti dedicati a Sofia alla Principessa.

L’autore ci presenta così la sua nuova creazione. Elena, è la prima principessa latina americana e la sua etnia è stata scelta non solo per la mancanza di principesse Disney di quei luoghi ma anche perché Gerber, è cresciuto nel sud della California dove la cultura latina è preponderante. Inoltre, i vari viaggi nel Sud America lo hanno fatto interessare sempre più alle culture locali. La serie si propone didattica nei confronti dei bambini e l’obiettivo non è solo quello di catturarli con avventure meravigliose e colorate ma anche far conoscere loro qualcosa di nuovo, in modo accattivante. Emergono così vari elementi sulla cultura e la storia di questi paesi come l’arte e l’influenza delle civiltà precolombiane o la presenza della musica latina.

All’interno del format vengono inserite anche feste e tradizioni locali, ma anche miti e leggende del luogo. Alcune puntate sono dedicate a questi temi come l’episodio sul Natale o quello sul Dia della Muerte. Fondamentale all’interno della serie è la magia. Elena acquista la magia tramite l’amuleto che l’aveva protetta e custodita, ma non è la sola a possedere dei poteri all’interno del cartone.

Conosciamo meglio i personaggi…

Elena: principessa del regno e protagonista della serie, è caratterizzata da una forte leadership e dal suo senso di avventura. La madre le insegna a utilizzare la spada e per questo la vedremo spesso in azione. E’ un personaggio molto auto ironico ma soprattutto è dotata di poteri che incanala all’interno del suo scettro.

Isabel: sorellina minore di Elena, è appassionata di scienza ed ingegneria. Ha un laboratorio tutto suo difatti, è una vera e propria inventrice e costruisce spesso oggetti tutti suoi che possono rivelarsi molto utili all’interno delle varie avventure.

Francisco e Luisa: nonni di Elena, essendo rimasti intrappolati nel quadro non sono invecchiati ulteriormente. Sono le guide fondamentali della principessa. Luisa è molto buona e accondiscendente, fa spesso da mediatrice tra la nipote e il marito, mentre Francisco è tradizionalista e conservatore ma soprattutto, un ottimo suonatore di chitarra.

Mateo: mago autodidatta amico di Elena. Utilizza una bacchetta basata sul folklore sudamericano. E’ composta, infatti, da un tamburo e una bacchetta, oggetto che ricorda molto i machi, tamburi cileni utilizzati per rituali magici.

Gabe: guardia reale del palazzo. E’ giovane, forte e intraprendente. Il suo compito è quello di proteggere la principessa Elena anche se spesso si ritrova a rincorrerla a causa del temperamento temerario dell’amica.

Naomi: figlia del capo del porto, Naomi ed Elena diventano subito amiche. La ragazza rappresenta la voce del popolo proprio perché non appartiene al mondo di corte. Senso comune e razionalità fanno parte delle sue caratteristiche.

Armando ed Esteban: cugini di Elena, il primo si occupa della gestione del castello (anche se non in modo ottimale) mentre il secondo è molto preparato sulle faccende che riguardano il regno e la corte. Proprio per questa ragione, Esteban, è spesso vanesio e dispotico, non sappiamo se possiamo fidarci di lui…

Notiamo quindi che il tema della famiglia è centrale nella serie. Difatti la principessa incoronata è guidata e supportata dal Gran Consiglio. L’assemblea è costituita da i membri della sua famiglia e l’amica Naomi, scelta personalmente da Elena in quanto voce del popolo.

Il Gran Consiglio deve approvare tutte le decisioni riguardanti il governo di Elena, ritrovandosi così a collaborare per il bene del regno.

Altro punto fondamentale del cartone è quello della magia. La stessa Avalor si presenta come un regno basato sui commerci portuali ma gli elementi magici sembrano nascondersi ovunque. Tutto ciò che vedremo nella serie (simboli, disegni, spiriti e leggende) sono, infatti, basati sulla cultura locale. Nulla è lasciato al caso. E in un regno magico non possono certo mancare delle creature magiche, compagni di avventura di Elena.

Conosciamoli meglio…

I giagualari: simbolo nazionale di Avalor, compaiono addirittura sulla bandiera (come non mancano di far notare). Sono creature con il corpo di giaguaro e delle maestose ali per librarsi in volo. Amici fidati di Elena sono tre compagni di avventura. Migs è il più duro del gruppo, Skylar è il miglior amico della principessa e ha un cuore d’oro mentre Luna è l’unica femmina del branco e anche, la più giocherellona.

Zuzo: un’antica leggenda maya racconta che ogni persona ha uno spirito animale che corrisponde al suo alter-ego. Quello di Elena è Zuzo, un lupo dall’aria eterea ma dal carattere scoppiettante e scherzoso. E’ una sorta di guida per la ragazza ma soprattutto il suo collegamento più diretto con il mondo magico che la circonda.

Elena di Avalor si prospetta essere una serie istruttiva, coinvolgente e con personaggi che entreranno di certo nel cuore dei più piccoli.

La prima stagione sarà composta da 26 episodi ma è già prevista una seconda stagione in cui faremo la conoscenza di antagonista piuttosto temibile.

Il nome di Elena significa Luce Splendente poiché la nuova principessa ha il compito di guidare e ispirare gli abitanti del suo regno magico e forse, anche il pubblico di bambini che si affezioneranno a lei e alle sue mitiche avventure.

 

 

Lascia un commento