Gli Incredibili

Gli Incredibili 2: Conferenza stampa con i doppiatori italiani

Si è tenuta il 12 luglio la conferenza stampa con gli eccezionali voice talent italiani dell’attesissimo film Disney•Pixar Gli Incredibili 2, che arriverà nelle sale italiane il 19 settembre, anche in 3D.

 

Gi

 

Il 12 luglio si è tenuta la conferenza stampa con gli eccezionali voice talent italiani dell’attesissimo film Disney•Pixar Gli Incredibili 2, che arriverà nelle sale italiane il 19 settembre, anche in 3D. Tra loro: la celebre attrice, cantante e artista Amanda Lear che torna a dare la voce all’iconica e amata visionaria stilista de Gli Incredibili, Edna Mode, mentre la pluripremiata campionessa paralimpica mondiale Bebe Vio interpreta Voyd, una giovane supereroina grande fan di Elastigirl. Il popolare attore Orso Maria Guerrini, invece, è la voce di Rick Dicker, il funzionario alla guida del programma ufficiale di ricollocamento dei supereroi che aiuta la famiglia de Gli Incredibili a mantenere segreta la propria identità, mentre il giornalista e presentatore televisivo Tiberio Timperi è Chad Brentley, conduttore di un importante talk show.

Tra gli altri interpreti de Gli Incredibili 2, ma che non erano presenti alla conferenza stampa, troviamo anche l’iconica Ambra Angiolini, nel ruolo dell’imprenditrice esperta di tecnologia Evelyn Deavor, e l’attrice candidata al Golden Globe Isabella Rossellini, elegante e carismatica ambasciatrice a sostegno della legalizzazione dei supereroi.

Ad aprire, come sempre, la conferenza stampa il critico cinematografico Francesco Alò chiedendo agli attori di introdurre i propri personaggi. A catturare subito l’attenzione non poteva essere che lei, Amanda Lear, che confessa di aver trovato “brutta” la sua Edna Mode la prima volta che l’ha vista, ma di essersi poi affezionata a lei tant’è che si auspica non passino altri 14 anni di attesa per un eventuale terzo episodio de Gli Incredibili. Emozionatissima anche Bebe Vio, alla sua primissima esperienza di doppiaggio che ha adorato la parlantina di Voyd, molto simile alla sua. Mentre più generica l’opinione di Orso Maria Guerrini e Tiberio Timperi.

Si aprono subito le domande chiedendo quale personaggio Disney del passato sarebbe piaciuto loro interpretare. E’ ancora Amanda Lear ad intervenire ricordando, prima, di un cortometraggio fatto da Salvator Dalì e Walt Disney dal titolo “Destino” e confessando, poi, di aver voluto interpretare la regina cattiva di Biancaneve perché come dice lei “i cattivi Disney vestono sempre meglio degli altri!”. Ed ha ritrovato questa peculiarità anche ne Gli Incredibili nel personaggio un po’ acido e snob di Edna.

Si prosegue, poi, chiedendo loro cosa ne pensano del fatto che i cartoni oggi siano sempre di più rivolti ad un pubblico adulto che ai bambini. E’ sempre Amanda ad intervenire elogiando il fatto che ne Gli Incredibili 2 si veda un’intera famiglia affrontare i problemi di tutti i giorni e le problematiche di tutte le famiglie con figli, rendendola così di gran esempio per le persone. Orso Maria, invece, è preoccupato del fatto che gli adolescenti si proiettino molto nei personaggi di finzione in quanto questo può dar loro una visione distorta di come vadano realmente le cose nella quotidianità. Tiberio Timperi, invece, si riallaccia al discorso di Guerrini ricordando le trame di Topolino di un tempo, di come erano molto più fantasiose ed utopiche, totalmente differenti da quelle realistiche di oggi interpretate in modo diverso da ciascuno di noi. Infine, Bebe Vio fa degli esempi concreti su come la trama de Gli Incredibili possa essere riconducibile alla vita di tutti i giorni permettendo il coinvolgimento sia degli adulti che dei bambini.

La tecnologia è un tema centrale ne Gli Incredibili 2 pertanto si chiede loro che rapporto hanno con essa. Bebe Vio, come dice anche lei, è fatta di tecnologia quindi, automaticamente, quest’ultima assume un ruolo fondamentale nella sua vita. Di opinione diversa Tiberio Timperi, il quale preferisce di gran lunga quando questa sia al nostro servizio e non il contrario in quanto potrebbe crearci dipendenza. Orso Maria Guerrini, invece, si districa egregiamente con la tecnologia anche se ha qualche problema con le password. Un problema, questo, comune anche ad Amanda Lear che usa la sua data di nascita come password, ma poi non ricorda mai quale sia delle molteplici quella che ha utilizzato e accadono sempre grandi casini.

Nella conferenza de Gli Incredibili 2 si procede con un’altra domanda tecnica: visto che il film è incentrato sui super eroi, chi sono questi per loro? Per Amanda Lear ovviamente lo è anche il solo camminare sui tacchi a spillo. Più concreta l’opinione di Bebe Vio che vede come supereroi quelle persone che riescono a crearsi la loro fortuna da soli e senza arrendersi mai come ad esempio quei bambini amputati che, attraverso le nuove protesi create appositamente per loro, riescono a correre e fare sport come tutti gli altri senza mai arrendersi e perdere la speranza. Concreta è anche l’opinione di Tiberio Timperi il quale ricorda l’impegno di quei magistrati che si sono immolati in nome dello Stato, dei Vigili del Fuoco che hanno operato a Rigopiano e nelle zone terremotate e di tutte le altre forze dell’ordine che operano per il sociale.

Ma se ne Gli Incredibili 2 ciascuno ha il suo super potere, loro quale vorrebbero? Sorprende la risposta di Amanda Lear che vorrebbe per sé il dono dell’invisibilità così da poter uscire di casa senza truccarsi e spiare le persone. Tiberio Timperi vorrebbe saper volare così da evitare tutte le buche presenti nella città di Roma. Orso Maria Guerrini non ne sente la necessità, mentre Bebe Vio vorrebbe poter dormire pochissimo ed aver al contempo la sensazione di aver dormito per ore ed ore così da avere la possibilità di fare mille cose.

Si conclude, pertanto, così la conferenza stampa de Gli Incredibili 2 che vi aspetta in tutte le sale italiane dal 19 settembre.

Se volete saperne di più su Gli Incredibili 2 guardate questa nuova clip dal film oppure scoprite la nuova collezione di tsum tsum.

Related Post

Lascia un commento