Grey’s Anatomy: Recensione 13×01

Grey’s Anatomy: Recensione 13×01

Ancora non ci credo: è finalmente tornato Grey’s Anatomy! Uno show che mi accompagna da decenni e di cui non posso fare a meno. Nonostante le innumerevoli season alle spalle, il nostro Grey’s riesce sempre a sorprendermi e farmi emozionare, come appunto successo in questa 13×01. Da dove cominciare? Dal mio baby Alex, ovviamente. Il mio personaggio in assoluto preferito di Grey’s Anatomy, questa volta ha commesso un grave errore. Eppure io lo capisco, perché ha agito senza pensare. E proprio come dice la nostra Meredith a inizio puntata, non si può annullare quello che è già stato fatto. Alex dovrà pagare la sua impulsività e affrontarne le conseguenze. Ma è giusto che finisca dietro le sbarre, senza che abbia modo di giustificarsi? Avrà sicuramente un processo e spero che emerga realmente quello che è successo. Alex alla fine ha agito per amore di Jo, ed ha equivocato la situazione. Jo, d’altro canto, si è comportata da perfetta idiota. Chi mi conosce lo sa, ho sempre amato Jo ed Alex. Sono una forte accanita dei Jolex, ma per una volta non mi sono sentita coinvolta da loro. Forse perché la vera colpa di tutto ciò, è di Jo. Insomma, bastava essere sinceri con Alex! Sei già sposata, e quindi? Alex non ti avrebbe mai mandato alla gogna, anzI! Avrebbe cercato un modo per risolvere la situazione insieme. Jo è proprio testarda, grazie al cielo si da la colpa! Il povero De Luca, si è trovato ovviamente nel posto sbagliato al momento sbagliato, subendo così una terribile trasfigurazione facciale. Ma non ti preoccupare Andrew mio, tu rimani bello comunque! Speriamo di rivederlo presto in forze e, sinceramente, io spero che torni con Maggie. Ok, lei al momento è un pochino fissata con Riggs, ma io non ce li vedo proprio assieme! Ma alla fine, a me Riggs non fa impazzire come a tutte quante e non riesco nemmeno a vederlo con Meredith.


A proposito di Meredith, si è comportata benissimo nei confronti di Alex, un po’ meno in quelli di sua sorella. Alex però c’è da più tempo, quindi forse è giusto che sia così. D’altronde, sappiamo bene quanto Meredith possa essere testarda e questo sicuramente le si ritorcerà contro. Dire a Maggie di non dire più bugie, per poi farlo un secondo dopo, non è stata certamente una delle sue mosse migliori. Penso che Riggs gli piaccia davvero, ma forse vuole davvero che sua sorella sia felice. Ma crede davvero che il suo piccolo trascorso/sesso selvaggio non venga a galla? Cara Meredith, e dire che ti facevo più saggia! Ora deve pensare un modo per salvare Alex, anche se in un certo senso è giusto che sia in prigione. Io però non riesco proprio a vedere il mio bambino ridotto in quello stato, ridatemelo! Il solo pensiero che non possa più tornare in ospedale o, peggio, che non possa più essere un medico.. mi distrugge. Ah, maledetta Jo! Questa tua bravata me la segnerò a vita, stanne pure certa! La premiere della tredicesima stagione mi è piaciuta tantissimo, nonostante si sia concentrata principalmente su pochi personaggi. Ad esempio. avrei voluto vedere più April e Jackson, come c’era da aspettarsi da me! Totalmente assente Arizona, che per la cronaca non mi è mancata, mentre il fantasma di Callie aleggia nell’aria. Dopo tutti i personaggi principali che hanno lasciato questo show, ormai posso gestire ogni singola schematica, Non vi nego che talvolta ripenso al vecchio Grey’s, ma Shondona riesce sempre a creare nuove storie innovative, che riescono totalmente a tenermi incollata allo schermo!

Voto 9.

Recensione disponibile anche su: Telefilm & Libri

Lascia un commento