Grey’s Anatomy: Recensione 13×04

Grey’s Anatomy: Recensione 13×04

Ben ritrovati miei Grey’s dipendenti, anche oggi sono qui per tenervi compagnia con i miei scleri totalmente folli e assolutamente non richiesti. Ma alla fine si sa, per me recensire questo show è sempre un emozione contrastante. Passo alcuni venerdì ad odiare Shonda, altri ad amarla e, altri ancora, a rimanere neutrale. Direi che questa settimana posso registrarmi nell’ultima categoria. La 13×04 è stata infatti, come la puntata precedente, abbastanza transitoria. Mi ha trasmesso le stesse emozioni, commuovendomi forse un po’ meno. Forse anche perché nella 13×03 c’è stato più pathos, con il riferimento a Derek (?) Molto probabile!

Tuttavia, è riuscita a intrattenermi come solito fare, grazie anche al mio baby Alex. E chi, meglio di lui, sa donarmi tanto orgoglio? Anche questa volta si è fatto valere, riuscendo a diagnosticare una malattia rarissima. E pensate un po’, non ha nemmeno voluto prendersi il merito. Perché Alex è fatto così! Nonostante abbia commesso un grave sbaglio con De Luca, riesce sempre a trovare il modo per redimersi. Il rapporto con Jo sembra ormai andato a farsi fottere e lui si trova ancora una volta a contare sulle sue capacità. Almeno ha Meredith, che riesce ad essere sempre la sua persona. Tra Jo e De Luca intanto, sembra dover nascere qualcosa, mi sbaglierò? Non credo! Ma ho quasi l’impressione che vogliano farli finire assieme. E dire che a me De Luca piaceva tantissimo con Maggie, ma ahimè niente da fare. Per quanto riguarda Jo invece, sono riusciti totalmente a farmela odiare. Proprio non sopporto la sua vista e di questo mi spiace un sacco! Spero in futuro di ricredermi!

Tornando ai protagonisti dell’episodio, non potevano mancare anche questa settimana Meredith e Riggs. Che a me, ribadisco, non piacciono. O meglio, non riesco proprio a vederli come ship! Si, ogni tanto ammetto che mi fanno sorridere e ce li vedrei insieme. Però ho ancora nel cuore Derek. E’ giustissimo che Meredith vada avanti, che si rifaccia una vita e conosca qualcuno. E’ anche normale, che abbia un nuovo interesse amoroso! Il problema è solo mio, che devo pian piano metabolizzare la cosa. Meredith, ancora una volta, decide però di mentire a sua sorella e questo è gravissimo. Più andiamo avanti negli episodi, più penso che Riggs la rincoglionisca, perché altrimenti non c’è altra spiegazione! Tempo qualche altro episodio e Maggie finirà per beccarli a letto assieme, parola mia!

Cosa che invece succederà nell’anno del mai per i miei Japril, ma almeno ho visto un passetto avanti in questo episodio. Questa scelta di convivere, mi sembra di buon auspicio! Entrambi si guardano ancora con quegli occhi innamorati, o lo vedo solo io? Ammetto che forse rischio sempre di farmi prendere un po’ troppo da questa ship, ma è più forte di me! Ridatemi i miei Japril, li necessito! Intanto Amelia & Owen sembrano procedere a gonfie vele, scoprendo pian piano più dell’altro. Il vero amore di Owen per me sarà sempre Cristina, ma adoro Amelia. Finalmente si è un po’ creato un parallelismo con Private Practice in questo episodio e io non ho potuto fare a meno di adorare. La lacrima di Owen al fatto di fare un bambino, mi ha essenzialmente commosso. Owen ha sempre desiderato dei figli! Certo, Amelia non ha avuto una bellissima esperienza la prima volta che è rimasta incinta (se non sapete di cosa sto parlando, dovete guardare lo spin-off di Grey’s Anatomy), tuttavia spero che riesca a realizzare il suo sogno con Owen. Forse Owen avrebbe preferito coltivarlo con il suo grande amore, ma non si può avere tutto dalla vita.. no?

Per questa settimana è tutto! Speriamo di vedere avanzare un pochino le storyline nei prossimi episodi! Mi sembra di parlare delle stesse cose nelle ultime recensioni, ma d’altro canto ci stiamo concentrando sempre sugli stessi personaggi/dinamiche. Quindi vi chiedo perdono per le mie ripetizioni estenuanti, ma il mio parere non può che rimanere al momento invariato!

Voto 7

Recensione disponibile anche su: Telefilm & libri

Related Post

Lascia un commento