Grey’s Anatomy: Recensione 13×12


Grey’s Anatomy: Recensione 13×12

Puntata piena di feelings questa settimana, non c’è dubbio. Ho quasi rivisto qualcosa del vecchio grey’s, soprattutto per quanto riguarda Miranda. E dire che sembrava essersi ammorbidita nelle ultime stagioni, invece in questa 13×12 abbiamo quasi intravisto la vecchia Nazista. Sospendere Meredith e sostituirla con April? Ben sappiamo quanto Miranda sia legata alla nostra protagonista, ma ultimamente sembra voler bandire chiunque si schieri dalla parte di Richard.

E dire che era lei la prima dalla parte di Richard, almeno in passato, ma sembra a qualunque costo voler appoggiare la nuova troietta che andrà a fiancheggiare Arizona. Si, incredibile che io non abbia ancora imparato il nome di questo personaggio, ma è più forte di me, non riesce proprio ad entrarmi in testa. Tuttavia, come avevo previsto, Arizona avrà presto un nuovo interesse amoroso e sarà proprio lei. Speriamo che gli strutturati riescano a far licenziare questa nuova sostituta di Richard, perché io non riesco già più a sopportarla.

Intanto arrivano gioie per il mio baby Alex. De Luca è stato un vero signore a scagionarlo dalle accuse. E’ chiaramente innamorato di Jo, ma l’ha fatto anche per il bene di Arizona. All’ospedale mancava proprio la presenza di Alex ed è quasi un miracolo che Miranda lo abbia reintegrato nel suo ruolo. Jo sembra nutrire ancora del sentimento nei suoi confronti, ma l’aria di ship tra i due sembra via via sfumarsi. Okay, lo ammetto, continuano a piacermi un pochino insieme, ma ultimamente il personaggio di Jo ha raggiunto dei livelli odiosi.

Nel complesso, l’episodio ha saputo ben calibrare le storyline, concentrandosi su diversi personaggi e di questo sono molto contenta. Per Owen tuttavia, continua il mai una gioia con Amelia. Riuscirà a farle cambiare idea e a riportarla a casa? Mentre ci pensiamo, gustiamoci la gnocchezza di Jackson, che in questo episodio è riuscita a sfavillare più che mai. Ogni volta che lo inseriscono con quei primi piani, una parte dentro di me muore d’infarto. Vorrei però più momenti Japril, che ormai da qualche puntata vengano a mancare.
Che dire? Dopo tredici stagioni Grey’s Anatomy riesce ancora a fare delle puntate sorprendenti, che riescono a tenermi incollata allo schermo. Non vedo l’ora di scoprire come porteranno avanti le storyline che hanno lasciato del tutto aperte. Ovviamente Shondona, lascerà la tragedia per la parte finale, ma questo lo sapevamo già.

Voto 8

Recensione anche su: Telefilm & Libri

Related Post

Lascia un commento