Grey’s Anatomy: Recensione 13×18

Grey’s Anatomy: Recensione 13×18

Ebbene è arrivata, la puntata delle lacrime. La stavamo aspettando, o forse no. Una puntata che era ahimè nell’aria, da quando si è scoperta la malattia della madre di Maggie. La nostra Pierce, non ha accettato facilmente la sua sentenza di morte, lottando fino alla fine per tenerla al suo fianco. Ha allontanato chiunque le stesse vicino, chiunque cercasse di farle capire la cosa giusta. Maggie però, non era pronta a sentirsi dire quelle parole. Perché sua madre, così come era la madre di Meredith, era un pezzo importante per lei.

Bellissimi i parallelismi che Shondona ci ha offerto in questa puntata. La figura di una madre è importante a prescindere. Ci indirizza verso la strada giusta, ci insegna come vivere la vita. Maggie ha scoperto tardi la malattia della madre, non potendo così vivere gli ultimi attimi con lei. Ed è forse per questo che si impone così fortemente a tenerla in vita. La malattia però è troppo aggressiva, non riuscendo a farla rimanere con noi. Maggie è circondata però da persone che la amano, in primis Meredith.

Una Meredith che come avevo previsto dovrà rimandare i suoi piani con Riggs, per restare vicino alla sorella. D’altra parte, Meredith & Riggs non hanno scelto la tempistica migliore. Un po’ come Richard, che ha sempre cercato di essere un padre presente per Maggie, anche se non ha avuto l’occasione di crescerla. Maggie però, in parte, considera i suoi veri genitori quelli che l’hanno cresciuta. Ed è giusto che sia così. La perdita di sua madre non può che portarla in un buio profondo.

E diciamocelo, la morte della madre di Maggie ha colpito anche tutti noi. In tutti i sensi. Insomma, anche questa settimana le lacrime non ci sono mancate. Ormai Shondona mira ai nostri sentimenti senza lasciare pietà. Amo fortemente questo show, non c’è che dire. Questa puntata nel complesso mi ha lasciato senza parole e con una grande tristezza nel cuore. Spero che settimana prossima ci sia qualche gioia all’orizzonte, ma ho i miei dubbi!

Voto 8 – Recensione disponibile anche su Telefilm & Libri

Related Post

Lascia un commento