Grey’s Anatomy: Recensione 14×21

Grey’s Anatomy: Recensione 14×21

Un’altra puntata di Grey’s Anatomy un tantino transitoria, che perlomeno risolve qualche storyline. In primis, quella di Jackson. Un Jackson che decide di passare il testimone a sua madre, salvando così la reputazione del premio più famoso della medicina. Un premio che lo ha portato a litigare con Meredith, a farlo sembrare quello che non è. Ma d’altronde, Jackson non è più lo stesso da svariate puntate ormai. Lo abbiamo visto più volte tra le braccia di Maggie, a ricoprire quel ruolo che non gli si addice per nulla. Un amore irreale, apatico, che ha vissuto solo con April. Un personaggio un tantino assente ultimamente, ma che comunque non si ritrae a screditare Jackson nel momento del bisogno.

Il Japril sembra ormai morto e Jackson sembra sempre più convinto a vivere la sua storyline con Maggie. Come ho già detto, una scelta alquanto discutibile, che sta letteralmente rovinando Grey’s Anatomy. Ma come ci sono le cose brutte, ci sono quelle belle. Jo & Alex ad esempio, l’unica coppia essenza dello show. Una coppia genuina, che riesce a superare qualsiasi difficoltà. Anche il ritorno di Olivia dall’oltretomba riesce a non scalfirli. Ci ricorda solamente il percorso di Alex, come è cambiato in meglio, anche se lui non lo crede. Alex però, in passato è stato un vero stronzo! Ci sarà qualche altra spiegazione per la sparizione della madre. Speriamo almeno non sia morta, considerato il passato già devastante del nostro pediatra.

Nel frattempo, Owen & Amelia continuano la fiera del no sense. Dopo aver deciso di creare un allegra e utopica famigliola felice, continua ad arricchirsi il nostro bagaglio di irrealtà. Perché sì, non solo Amelia ha accettato l’adozione di Qwen, trasferendosi temporaneamente da lui, ma ha anche deciso di prendersi carico di un’adolescente. E dire che il matrimonio tra i due è finito proprio per questi motivi! Amelia non ha mai voluto occuparsi di un bambino, dopo quello che ha passato, figuriamoci di un’adolescente. Sopratutto, aiutarlo per la tossicodipendenza! Una trama alquanto assurda e irreale, almeno per quanto mi riguarda.

Per il resto come al solito calma piatta, ormai il season finale è alle porte e non ci resta che aspettare qualche settimana per poter vedere la conclusione di questa stagione pessima. Una stagione che a dire il vero era iniziata benino, ma che poi è totalmente naufragata con la scelta delle nuove storyline e dei nuovi personaggi, mettendo così nel dimenticatoio quelli vecchi. Qualche speranza di rivedere il nostro Grey’s Anatomy c’è ancora? Oppure abbiamo perso il nostro show per sempre?

Voto 6 – recensione disponibile anche su Telefilm & Libri

Related Post

Lascia un commento