Il Viaggio di Arlo – Una Sfida tecnica (POD)

Quanti di voi sono incuriositi dal nuovo film Disney Pixar ‘Il Viaggio di Arlo‘? Per me è quella che si prospetta come una pellicola ricca di tenerezza e avventure, e sinceramente non vedo l’ora che arrivi il 25 novembre! Nel frattempo, come sempre, la Disney ci regala piccoli spezzoni o curiosità, per entrare a far parte del loro mondo, e capire un po’ meglio il loro lavoro.

Ispirati dai paesaggi del Nord-Ovest degli Stati Uniti, i filmmaker hanno scoperto che persino i dinosauri più imponenti possono sentirsi piccoli nell’ ambiente giusto.

L’ambientazione di Il Viaggio di Arlo non solo è completamente esterna, ma presenta anche variazioni climatiche. Per realizzare questi effetti, gli artisti e tecnici Pixar hanno creato una vera e propria library con vari tipi di pioggia e di nuvole che potevano essere mescolate e abbinate fra loro, oppure allungate, compresse e manipolate, al fine di ottenere il risultato desiderato.

Le nuvole vengono realizzate di solito attraverso il matte painting (pittura di sfondi), mentre in Il Viaggio di Arlo, per la prima volta in assoluto, sono completamente tridimensionali. Ciò significa che hanno spessore, mobilità e che possono ricevere la luce da qualsiasi angolazione. L’effetto ottenuto è davvero incredibile. Basta guardare questa videoclip per poter notare tutte queste particolarità!

Related Post

Lascia un commento