Netflix e Álex Pina: l’accordo esclusivo con la mente de “La Casa di Carta”

Netflix ha annunciato di aver siglato un accordo globale esclusivo con il premiato produttore e autore Álex Pina, rivoluzionaria mente creativa della serie non in lingua inglese più vista di Netflix: “La Casa di Carta”.

In base all’accordo, Álex Pina, fondatore della società di produzione Vancouver Media, nonché motore creativo di serie iconiche come Vis a vis – Il prezzo del riscattoEl Barco e Los hombres de Paco, produrrà nuove serie e progetti in esclusiva per i 125 milioni di abbonati Netflix in tutto il mondo. Erik Barmack, Vice President of International Originals di Netflix, ha affermato: «Siamo entusiasti dell’accordo siglato con Álex Pina e dell’opportunità di poter lavorare con un autore di così grande talento e con il suo team di produzione. Siamo certi che Álex Pina continuerà nel suo approccio rivoluzionario abbinato a una visione unica e a una narrazione in grado di catturare il pubblico a livello mondiale».

Álex Pina ha commentato: «Lavorare per Netflix è un sogno che diventa realtà. Viviamo in un’epoca in cui le serie TV sono considerate alla stregua dei movimenti culturali più influenti. La possibilità di raggiungere anche i luoghi più remoti del pianeta e di costruire un mondo in cui il contenuto in tutte le lingue può essere veicolato a livello globale significa far parte del sogno di migliaia di creativi.» Álex Pina ha continuato:  «Oggi anche produzioni provenienti da piccole realtà possono arrivare al grande pubblico. Non potevamo perdere l’opportunità di collaborare con Netflix, partecipando a questa sfida rivoluzionaria».

Dopo il successo planetario della prima e della seconda parte della rapina spagnola diventata un vero e proprio fenomeno, il passo successivo dell’accordo prevede la produzione della terza parte di La Casa di Carta la cui uscita è prevista per il 2019, oltre ad altri progetti scritti e prodotti da Álex Pina. In fase di lavorazione c’è Sky Rojo, un dramma d’azione al femminile la cui produzione dovrebbe iniziare nel 2019.

Related Post

Lascia un commento