Once Upon a Time Recensione 7×19 ”Flower Child”

 

Oncers bentornati!

Puntata di Once Upon a Time che ha raccontato un pezzo di vita di Gothel, quello della svolta.

Risultati immagini per gif meh

Ci sta che non tutte le puntate siano a mille, e infatti questa puntata di Once Upon a Time è stata di passaggio.

Puntata che sì, è stata carina, ma che alla fin fine non ha portato a svolte sensazionali. In definitiva non siamo giunti a nessun risultato definitivo.

Gothel

Scopriamo che la nostra cara Gothel è l’ultima delle Ninfe. La sua storia triste, come ovviamente doveva essere, ci ha rinnovato che cattivi non si nasce ma ci si diventa. A meno che tu non sia una giovane donna viziata che si diverte a prendere in giro la prima ingenua di turno e a deriderla come il peggior fenomeno da baraccone. Ci sono delle eccezioni, ecco.

Da buona e cara che poteva essere la nostra Gothel, dopo che le hanno sterminato la famiglia e rovinato il loro ritrovo incantato, beh ci credo che poi un po’ di rabbia le è salita.  Non dirò che mi dispiace per l’omicidio di massa che ha generato Gothel, perché a volte occhio per occhio ci può stare, non è giusto certo, ma d’altronde in questa stagione di Once Upon a Time lo si accetta.  E quindi sterminato un regno decidono di andare in giro per il mondo a reclutare nuove reclute per la congrega.  E  zan zan zaaaaan… scopriamo che il mondo reale non è altro che il mondo delle ninfee che fu distrutto dagli uomini.Risultati immagini per gif suspense

 Già, che svolta

Ma la parte migliore è come sempre la loro

 

 

Finalmente si stanno avvicinando alla realtà. Cioè ora sanno come stanno le cose, sanno che non si tratta solo di favole e che c’è di più. Ma non sono svegli, questo è il punto. Buon per Henry che se continua di questo passo ci resta secco di sicuro se non trovano una soluzione al suo problema prima. Ma alla fine dei conti tutti stanno venendo a patti con la realtà dei fatti, inspiegabili che siano. Ma le parti più belle sono queste, quelle con Tilly e Rogers, sono la storyline che riesco a seguire con più trasporto.

Li vedi e non puoi non avere un moto di tenerezza improvvisa.  E ora Gothel con il suo improvviso istinto materno confida a Tilly che è sua madre. Che poi quando glielo ha detto sembrava davvero coinvolta emotivamente, ma  fidarsi non è proprio possibile. Però un po’ di tenerezza l’ha fatta.

E ora la nostra Tilly/Alice sa che ha un padre e una madre. E questa madre necessita di lei per fare qualcosa di estremamente oscuro.

Però all’atto pratico non è successo niente. Perché non ci hanno fatto vedere nemmeno come sono state svegliate le consorelle. Nessuno si è svegliato ma sanno che nulla è come sembra. Ma qualcuno che doveva svegliarsi ci sarebbe dovuto essere eccome…

Ma Facilier cosa ha combinato?

Allora, intanto ad Henry gli si è svegliato il senso paterno e si è accorto che tanto normale non è che Lucy vada in giro con del vetro, ma che vada in giro da sola non ha battuto ciglio…

Risultati immagini per gif tutto a posto

Ma comunque. Lucy tosta e gagliarda va direttamente da Facilier a chiedere aiuto per il suo papà e troppo velocemente  lui si mostra disponibile. E infatti gatta ci cova. La troppa disponibilità crea sospetto, pensate quanta poca fiducia…Ma non è del tutto infondato il mio scetticismo.

Dopo che Lucy ha portato la famigerata scarpetta di cristallo all’uomo sembrava tutto essere andato per il verso giusto…sembrava. Lucy tutta contenta torna a casa e speranzosa fino al midollo scopre che il tanto atteso bacio tra i suoi genitori è avvenuto.

Ma non è andato come si era immaginata. Come tutti ci aspettavamo. Ero davanti al pc: Baciatevi! Svegliatevi! Baciatevi! Svegliatevi! Volevo vedere quello sprigionamento di luce che si crea quando la maledizione  si spezza…ma niente di ciò è avvenuto. Niente.
La prima volta, o quasi, che il bacio del Vero  Amore non funziona :'(…..sempre se si tratta di vero amore zan zan zaaaa.

Non è cambiato nulla, nessun passo avanti. L’unico che probabilmente ha avuto risultati positivi sarà proprio Facilier che si sarà girato la frittata a proprio vantaggio. Uno poi spera sempre in bene eh, ma apparentemente tutto porterebbe a dubitare delle azioni generose dello stregone.

E quindi

Arriviamo alla fine dei giochi che non abbiamo avuto particolari risvolti. Abbiamo scoperto cosa ha portato Gothel ad essere quella che è. Che ha un sacco di anni che io non immaginavo minimamente. Alice quindi è mezza ninfa, quindi la vedremo  azzurrognola…? Chissà.

Il promo della prossima puntata di Once Upon a Time promette bene, e quella piccola, fugace immagine che è comparsa sullo schermo è bastata a risollevare gli animi e far tremare perché siamo agli sgoccioli. Ma teniamoci la malinconia &co. per il finale di serie. Vediamo come sarà la prossima puntata. Promette bene, ma non illudiamoci.

Cari lettori, vi saluto, buon primo Maggio e alla prossima settimana!

 

Gio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vi lascio la recensione della scorsa puntata qui sotto 😉

Once Upon a Time Recensione 7×18 ”The Guardian”

Related Post

Lascia un commento

Un commento su “Once Upon a Time Recensione 7×19 ”Flower Child””