Piper – Recensione del Cortometraggio prima di Alla Ricerca di Dory

Dory

Non ci sono dubbi, tra premi Oscar e commenti del pubblico, è risaputo che, i cortometraggi della Pixar, sono tra i più apprezzati in tutto il mondo. Non c’è persona, amante della Disney, che non ne abbia un suo preferito, e attende pazientemente (più o meno) che ne esca uno nuovo. Anche questa volta non si è affatto attendere, e prima della proiezione di Alla Ricerca di Dory, potremo vedere Piper, la storia di una piccola di Beccaccino e della sua prima avventura fuori dal nido.  Ed è proprio di questa pulcina di cui oggi vi voglio parlare, e dirvi delle mie impressioni riguardanti quello cortometraggio animato.

Devo ammettere che forse sono partita con fin troppe aspettative. La Disney Pixar mi ha sempre portato grandi emozioni, dettate da storie originali e creative, pronte a farmi piangere come una fontana. Stavolta non è stato così.
Hanno puntato molto alla tenerezza (perché credetevi, sarà impossibile non innamorarvi di questa piccola pennuta), alla grafica, e un po’ all’informazione, piuttosto che al colpire dritto ai sentimenti più potenti. Badate bene, questo non vuol dire che non mi sia piaciuto, anzi! Semplicemente non mi ha fatta commuovere.

Penso che questa volta abbiano voluto puntare ad un messaggio simile a quello lasciato dal film che lo segue: l’importanza della famiglia, di diventare prima o poi indipendenti nonostante le proprie difficoltà, sfruttare tutto ciò che ci circonda per superare quelli che sono gli ostacoli che la vita ci pone. Tutto ciò rendendolo quasi un documentario naturalistico, semplicemente elaborato al computer, dando comunque una storia a Piper, non utilizzando nient’altro che immagini, versi e musiche.

Una storia dai tratti dolcissimi, semplici, quasi un inno alla vita, in grado di farvi innamorare della protagonista e di farvi tifare di lei già dal primo fotogramma. Mi sento di dire,  nonostante la Pixar questa volta sia uscita dai suoi soliti schemi vincenti, che si tratti di un corto che merita assolutamente di essere visto, per scoprire che, per quanto siano diverse, ogni specie ha le sue difficoltà da affrontare. E lo fa con i propri mezzi.

Alla Ricerca di Dory & Piper, dal 15 settembre al cinema

Lascia un commento