Pixar: I 6 punti da affrontare per far nascere un film d’animazione

Dal profondo blu fino all’infinito e oltre, i film Pixar ci hanno fatto vivere avventure che sono andate ben oltre la nostra selvaggia immaginazione

Come ha fatto la Pixar a farci credere di star guardando il mondo dalla prospettiva di un giocattolo o forse un topolino che ha trovato la sua strada in un ristorante francese? Come fanno a creare un personaggio, a pensare alle sue caratteristiche e alla loro storia? Ecco le 6 cose che servono affinché i film Disney • Pixar riescano a farci sognare!

Disney Pixar Logo

1. TUTTO COMINCIA DA UNO SCHIZZO:

Nei film uno dei compiti principali è quello di trovare l’ambientazione perfetta, gli oggetti di scene ed il guardaroba che aiuterà i protagonisti ad impersonarsi al meglio nel loro ruolo. Nell’animazione, invece, non esiste nulla di tutto questo: tutto deve essere creato dal principio. Dal piccolo filo d’erba ai dettagli dei personaggi, ogni cosa deve essere disegnata quindi gli schizzi sono il principio di tutto: senza di essi nessun film d’animazione Pixar esisterebbe.

Schizzi Pixar

2. BISOGNA SOLTANTO RICERCARE, RICERCARE, RICERCARE.

Per “Ribelle – The Brave” e “Alla Ricerca di Nemo“, i registi Pixar hanno fatto dei viaggi alla ricerca dei luoghi perfetti per i film per catturare i dettagli che rendono la campagna scozzese così verde o quelli della grande barriera corallina. “Stiamo esaminando tutto”, ha osservato Harley Jessup, produttore esecutivo. “Come può essere rappresentato un cestino che si trova per strada, da quanti angoli può essere studiato un semplice ciottolo.” Nessun dettaglio per la Pixar è troppo grande o piccolo.

Studio Disney dei paesaggi

3.  A VOLTE IL MONDO PIXAR NON È QUESTO MONDO.

Film d’animazione Pixar come “Monsters & Co.“, “Coco” e “Inside Out” rappresentavano una sfida completamente diversa da quella di “Ribelle – The Brave” e “Alla Ricerca di Nemo“, perché costringevano gli artisti a pensare a mondi che non avevano mai visto prima. “Con”Inside Out“, abbiamo dovuto pensare a cose pazzesche come al colore del cielo che poteva esserci dentro la mente”, ha detto il produttore Pixar Ralph Eggleston.

Studio Pixar sui mondi incredibili

4. SOGNALO, VEDILO, CREDICI.

Per i registi Pixar, l’impostazione della storia è una parte del processo così come la creazione dei personaggi stessi. Il direttore della Fotografia Sharon Calahan ha condiviso una storia su come il regista de “Il Viaggio di ArloPeter Sohn voleva che il pubblico “sentisse come avessero l’aria fresca sul volto e fossero fisicamente immersi nella natura del film…” piuttosto che guardarla su uno schermo.

5. TROVARE L’EQUILIBRIO PERFETTO:

Spesso quando il team artistico della Pixar inizia a creare il mondo, hanno una conoscenza limitata di come sarà la storia e devono quindi creare diversi mondi interi, sapendo che alcuni elementi potrebbero cambiare molto facilmente. Harley Jessup ha raccontato come durante la produzione di “Monsters & Co.“, la Mostropoli era un posto molto orientato sulla fantasia. Dopo numerosi progetti e iterazioni su questo concetto, i direttori hanno capito che il divertimento del film stava ne mettere personaggi esotici e particolare in un modo normale e razionale. La città di Pittsburgh divenne l’ispirazione Pixar e cominciarono a sognare costruzioni normali con mostri che, invece, pesavano dieci tonnellate o erano lunghi dei metri. É nata così la Mostropoli che conosciamo e amiamo.

Lo studio delle città Pixar

6. SONO LE PICCOLE COSE A FARE LA DIFFERENZA.

Una delle parti più interessanti dei mondi immaginari Pixar è quella di aggiungere quei tocchi extra di magia. Il direttore della Fotografia Sharon Calahan ha parlato di come ha colorato tutti i luoghi un po’ scuri di “Ratatouille” con un po’ di rosso per dare al tutto uno strano aspetto di cioccolato. “Stavo cercando di far sentire il pubblico come se potessero quasi odorare il pane o mangiare il cibo”.

I piccoli dettagli Pixar

Adesso avete capito come fanno i film d’animazione Pixar ad essere tanto speciali? Siamo certi che i prossimo film Pixar “Coco” non sarà da meno rispetto ai suoi predecessori così come ogni altro lavoro che la Pixar creerà per noi fan.

Fonte: Oh My Disney

Lascia un commento