Shadowhunters

Recensione “Shadowhunters” – 2×04

Recensione Shadowhunters – 2×04 – Dies irae

 

Ciao a tutti e ben tornati a questa nuova puntata di casa Vianello!

Volevo dire Shadowhunters.

Set Shadowhunters

Volevo dire ben tornati in quel bel telefilm in cui dopo neanche due minuti di puntata Clary, entra nella Città di Ossa, un’onda di luce e vento la investe, ma nonostante questo la messa in piega rimane impeccabile. Il colore dei capelli, un po’ meno… ben tornati in quel bel telefilm dove una figura incappucciata con occhi e bocca cucita (come fa a parlare?!) la coglie alle spalle e lei rimane impassibile. MA STIAMO SCHERZANDO?! A me sarebbe venuto un infarto. Scherzi a parte, Shadowhunters ci piace così e alla fine alla McNamara, si vuole bene.

Si vuole più bene però a Dominic Sherwood che nella cella in cui è rinchiuso ha un look ancora più selvaggio e sexy.

Jace

Ma non divaghiamo. Clary e Jace parlano, la ragazza vuole cercare una soluzione per evitargli la prigione e la condanna affermando che combatterà sempre con lui. Jace, risponde che l’unica cosa che può fare è stare lontano da lui perché Valentine sa che Clary è il suo punto debole. Infine le ripete che non potranno mai stare insieme. Clary è sconvolta, ma d’altronde al momento l’incesto sembra regnare sovrano. Lo so, per gli ormoni della povera Clary è un duro colpo ma ammettiamo che il buon senso di Jace è la mossa più saggia.

Subito dopo la sigla abbiamo come premio un bel momento Malec in cui lo Shadowhunters afferma che l’intervento di Magnus ha fatto la differenza ed è soprattutto grazie a lui che si è salvato. I due cercano di fissare un appuntamento (un uomo ti porta a mangiare a Marrakech un kebab?! Direi che come minimo una notte di passione se la merita), ma ovviamente i piani sono interrotti dai doveri di Shadowhunters di Alec. Ma va bene così, siamo sulla buona strada per tante gioie da parte di questi due.

Subito dopo Izzy, Alec e Clary si recano in città alla ricerca di un demone ma Jocelyn prima informa la figlia del suo rientro a Idris e le propone di andare con lei.

Nel frattempo all’istituto il direttore finto affascinante e più viscido dei capelli ben oliati del professor Piton di cui non ho ancora imparato il nome (mea culpa) ha un colloquio con Raphael. La discussione verte sulle carneficine di mondani da parte dei vampiri. Raphael si scagiona affermando che la colpa è di Camille e di come sia disposto a collaborare. Il direttore dell’istituto sembra però non credergli e comincia a torturarlo con raggi ultravioletti più potenti di quelli solari. Qui, i miei feels dilagano, vedere il povero mister Santiago in quel modo mi spezza il cuore e spero che Simon (dove cavolo è Simon?) accorra presto in suo aiuto.

Altri momenti random, tra una sequenza nevralgica e l’altra, sono la discussione tra Jace e Odge alla Città di Ossa in cui il secondo, in modo gioioso e ottimista avverte il biondo del destino crudele che lo attende: vedere tutte le puntate dei Teletubbies legato a una sedia. Della serie, Stanley Kubrik togliti che Arancia Meccanica mi fa il solletico.

Nel frattempo Clary e Alec trovano la mondana posseduta dal demone e cercano di aiutarla.

Per ultimo ma non meno importante Raphael si reca da Magnus, ferito e meditabondo, in cerca di aiuto.

Rafael

Poco dopo li raggiunge Simon e dopo un breve litigio tra i due vampiri interrotto da Magnus con l’offerta di un Martini doppio (si sa, l’alcool risolve tutti i problemi) i tre, scoprono di poter invocare Camille grazie alla terra della sua tomba, trovata da Simon in India.

Simon - Magnus - Rafael

All’istituto il demone continua a mietere vittime, a scontrarsi con lui è Lydia, che ha la peggio, ma è salvata in corner da Alec. Ce la farà?

Alec

Alla Città di Ossa avviene il processo. Jace, indotto dalla spada dell’anima, risponde a tutte le domande impostegli da Aldertree (forse si chiama così il viscidone direttore) e il ragazzo, risponde a tutte con estrema verità. Proprio a causa delle sue risposte è condannato all’ergastolo nella Città di Ossa.

A Brooklyn, Magnus allontana Raphael e Simon con una scusa e imprigiona da solo Camille. La vampira, cerca di convincere il suo ex amore a non consegnarla al clave. Lo stregone però sceglie a malincuore di consegnarla per le troppe vittime da lei create.

Magnus

La suspense in questo episodio è nulla o confronto ai film di Hitchcock e all’istituto, Jocelyne, viene uccisa da Alec posseduto da un demone. Il ragazzo è distrutto dal dispiacere e quando Clary vede la madre mezza sgozzata ha più o meno la stessa reazione che ho io di fronte a un libro di matematica: della serie: “Boh, siamo sicuri che questa sia una materia vera? Ma è sul serio una cosa che si insegna?” Avete capito, cose così…

Clary

Alla Città di Ossa, Valentine irrompe con i suoi scagnozzi, intento a recuperare sia la spada dell’anima, sia il figlio, che lui ama chiamare Jonathan perché si sa, imitare Voldemort che è l’unico a chiamare Ginny Weasley, Ginevra, fa più effetto. I migliori cattivi insegnano.

Qui c’è uno scontro in cui Jace dimostra la sua lealtà ad Aldertree, uccidendo tutti gli scagnozzi del padre. I due tornano insieme all’istituto dove, nel frattempo, il demone si è impossessato di Izzy. Avviene così uno scontro in cui Clary sconfigge il demone liberando l’amica dal suo controllo.

La scena finale è davvero carica di emozioni e delicata. Solo dopo aver sconfitto il nemico, Clary sembra rendersi conto della morte della madre. La ragazza sconvolta è in stato di shock e sullo sfondo Jace e Simon raggiungono la scena. Il primo sta per correre da lei ma Simon lo precede.

Jace vs. Simon

Il biondo si reca allora dai suoi fratelli in un momento molto bello in cui la famiglia è ricongiunta.

Izzy - Alec - Jace

Clary e Simon nel frattempo, si abbracciano, anche loro, sono l’unica famiglia che rimane all’altro.

Clary - Simon

Termina così la quarta puntata di Shadowhunters, una puntata, che non ha affatto deluso le aspettative e che mi ha invogliata a saperne di più sul seguito della vicenda. Se siete del mio stesso parere, appuntamento a settimana prossima con la quinta puntata di Shadowhunters.

 

Scarlet Witch

Lascia un commento