Tini – L’intervista agli attori de La Nuova Vita di Violetta

Tini

Abbiamo avuto l’occasione di incontrare gli attori protagonisti del nuovo film, tratto dalla serie Disney Channel, Tini – La Nuova vita di Violetta. Grazie a questa intervista, abbiamo avuto modo di conoscere alcune curiosità, non solo sulla pellicola in uscita (al cinema dal 12 maggio), ma anche sugli attori, che negli anni sono diventati gli idoli dei ragazzi di tutto il mondo. Scopriamo insieme qualcosa in più su Martina Stoessel, Jorge Blanco, Leonardo Cecchi, Mercedes Lambre, Adrian Salzedo, Clara Alonso, Pasquale di Nuzzo e Ridder Van Kooten!

I protagonisti hanno parlato inizialmente della loro esperienza durante il film, e hanno affermato che la cosa più bella è stata senza dubbio la collaborazione che c’è stata tra loro, i rapporti d’amicizia che sono nati sul set e il fatto che si sia creata una piccola famiglia, già dalla serie che è cresciuta ancora durante le riprese, trovando le new entry. Leonardo per primo, ha affermato che vedere dei ragazzi con una simile voglia di lavorare, di dare il meglio di sé, l’ha spronato e l’ha reso davvero felice, ed il sentimento sembra essere comune a tutti, oltre alla realizzazione stessa del film.

DSCF5126

Gran parte dell’intervista è stata rivolta a Martina, ma abbiamo avuto modo di conoscerli un po’ tutti. Sulla protagonista abbiamo scoperto diverse cose. Prima di tutto, che la cosa bella di essere famosi sono proprio i fan, le da una grande gioia vedere le persone che la riconoscono e le danno tanto amore, anche solo chiedendo una foto o un autografo. è bello soprattutto vedere che quello che da, viene riconosciuto da chi la apprezza per il suo lavoro. Veniamo inoltre a sapere il punto di vista che ha sul suo personaggio, di come nonostante il momento di sconforto, reagisce invece di stare ferma, va a riscoprire se stessa e la sua musica, per capire cosa le sta succedendo dentro, mandando quindi un messaggio di speranza: puoi sempre lottare per andare avanti. Tini parla delle difficoltà di essere famosa, nel momento in cui le chiedono se ha mai avuto un momento in cui ha pensato di lasciare tutto, e tornare ad essere una ragazza normale. Veniamo a sapere che ogni tanto si è trovata chiedersi il perché di quello che fa, e se ne vale la pena, ma con il tempo e grazie alla vicinanza delle persone che ha conosciuto negli anni, è riuscita a trovare la risposta a tutti i suoi dubbi. Ha scoperto che si tratta di un processo di crescita costante, dove si trovano nuove risposte, come nuove domande. E ad un certo punto, diventa normale e spontaneo ritrovarsi a viaggiare da un posto ad un altro, è una cosa a cui ci si abitua senza accorgersene, e il bello è proprio questo: ci si deve divertire. Svelano tutti qual è il loro posto sicuro, dove possono staccare da tutti gli impegni e scaricare le tensioni. Per tutti loro ancora una volta, la risposta è comune: non è un luogo o un’attività, ma lo stare insieme alle loro famiglie. Con il fatto che passano tanto tempo lontani, diventa la loro casa stessa un rifugio. Per Adrian Salzedo invece, nel particolare si sfoga con gli amici, passando il tempo con loro a ridere, per poter staccare dal mondo del lavoro e tornare a essere il ragazzo normale di sempre, senza che ci sia un posto in particolare. Per Leonardo la risposta è molto diversa: si sente davvero se stesso e felice quando sta sul set a girare una scena, poiché lo aiuta a scoprire più su se stesso.

Martina parla inoltre della canzone del film, in particolare del fatto che parli dell’imparare a vivere, e di quale sia il suo punto di vista al riguardo. Parla del fatto che secondo lei è un processo, che si impara ogni giorno qualcosa in più, e che alla sua giovane età di certo non sa tutto della vita, ma che è una cosa che si impara in continuazione.

DSCF5115

Riallacciandosi alla domanda sulla colonna sonora del film, viene chiesto a tutti di dire qual è un film, un libro o una canzone che li abbia particolarmente colpiti dal punto di vista emotivo. A cominciare da Adrien, che parla del suo film preferito, Big Fish, che gli ha insegnato a dare valore ad ogni momento. Leonardo, che non si emoziona particolarmente davanti al film, suggerisce Forrest Gump, che ha apprezzato poiché insegna che, un passo alla volta, si può arrivare in cima ad una montagna. Clara Alonso invece, si lascia emozionare al ricordo di Imagine, di John Lennon, poiché parla della semplicità della vita, di come ottenere un mondo migliore attraverso le cose vere, che spesso sono quelle più piccole.

Pasquale di Nuzzo parla de I Passi dell’Amore, di ciò che gli ha insegnato. Per quanto la gente superficiale possa essere in disaccordo, il messaggio che gli ha lasciato è quello di inno alla vita e all’amore e che se tutti si amassero (e tollerassero) di più, vivremmo sicuramente più felici.

Mercedes Lambre ribadisce la sua forte fede, affermando che il film ‘Affrontando i Giganti’ sia stato in grado di farla piangere, non di tristezza, ma perché per lei si è trattato di un momento di crescita.

Si torna a parlare di canzoni con Jorge, che nomina la canzone di Michael Jackson, Heal the world, grazie alla quale ha capito che basta un piccolo gesto per cambiare te stesso, e con quello cambierai il mondo. Ridder invece è stato ispirato da Tutti insieme appassionatamente, film che ha rivisto più e più volte, l’ha ispirato tantissimo, non solo ad essere ciò che è oggi, ma ad indirizzarlo verso la sua carriera attuale. Alla fine dell’intervista, Martina svela l’origine del suo soprannome, e parla del fatto che la madre, quando era appena nata, la vedeva così piccola, che ha voluto darle un diminutivo affettuoso, cominciando quindi a chiamarla ‘Tini’.

L’intervista a Mercedes e Clara:

DSCF5235

Le ragazze iniziano a parlare della loro esperienza in Italia, di quello che hanno amato di questi posti e del girare il film: mentre Clara afferma che vuole assolutamente tornare in alcuni posti che ha potuto scoprire solamente guardando il film nella complessità, Mercedes parla della sceneggiatura, della sua crescita non solo durante la serie tv, ma anche all’interno del film, dove possiamo vedere che la ragazza non si ferma davanti a niente per arrivare dove vuole, tant’è che riesce ad arrivare in Italia, posto che la lascia senza parole.

Alla domanda su quanto si identifichino realmente nei loro personaggi, le risposte ovviamente sono molto diverse. Per Clara, che nella serie rappresenta un ruolo molto materno, è stato molto strano inizialmente poiché aveva solamente 21 anni all’inizio della serie, ma con il passare del tempo ha stabilito un così bel rapporto con Tini, che è risultato più facile del previsto trovare intimità con lei, tant’è che la gente ha iniziato a chiedersi se non fossero davvero parenti, tante erano le somiglianze nel modo di essere e di fare. Parla anche del suo programma di cucina, cosa che ha apprezzato tantissimo. Mercedes invece ha un parere molto diverso, poiché si rispecchia molto poco nel personaggio negativo (almeno inizialmente) che è quello di Ludmilla. Però sicuramente ha messo qualcosa del suo cuore, essendo un personaggio importante per lei. Invece nel film, con l’evoluzione della storia, è riuscita di più ad immedesimarsi e a trovare qualcosa di lei. Parlano anche di desideri dal punto di vista professionale, mentre Mercedes apprezzerebbe girare un film di fantascienza o storico, o magari anche una biografia, l’altra desidererebbe lavorare a storie più mature, magari più sul dramma.

Alla nostra domanda sulle differenze tra il lavorare ad un film, piuttosto che a una serie tv, entrambe ci parlano dei tempi di registrazione. Mentre nella serie si passava velocemente da una scena all’altra, con questo è stato tutto molto più calmo e rilassato, con tempi molti più lunghi. Mercedes aggiunge inoltre che magari in una giornata si giravano anche solo tre scene, e che ognuno di loro aveva un coach, qualcuno che li seguisse passo passo nell’esperienza, e potevano contare sulla figura del regista in ogni momento.

Intervista a Jorge, Adrien e Leonardo:

DSCF5156

I ragazzi cominciano a parlare del loro rapporto con i fan; comincia Leonardo, parlando del fatto che cerca di far capire a chi lo segue non solo che la vita è bella, ma che si può arrivare dove si vuole, basta metterci impegno e la giusta occasione, e cercando perciò di trasmettere un messaggio positivo. Jorge si unisce al messaggio di Leonardo, aggiungendo che l’importante è metterci la passione, in modo che possa diventare non più un lavoro, ma un vero e proprio divertimento. Adrien aggiunge ulteriormente che se riesci a essere te stesso, riesci a mandare questo messaggio positivo, e tutto ciò ti aiuta anche sopportare gli impegni di tutti i giorni, senza mai sentire il peso della fama. Per lui non è mai uno stress, avere a che fare con i fan.

Parlano poi dei loro idoli, mentre Leonardo non ha qualcuno in particolare, a parte Will Smith o Leonardo di Caprio a cui si ispira, Jorge parla di Justin Timberlake che fa esattamente quello che vorrebbe fare lui: cinema e musica. Adrien invece nomina la madre; per lui non deve essere per forza una persona famosa, per lui è quella persona che agisce e parla con il cuore.

Parlando di progetti futuri, mentre Jorge parla del suo album e dei casting a cui sta partecipando ora, Leonardo accenna al progetto con Alex & Co., e del film che verrà girato questa estate. (che sia questo il film di cui vi parlavamo tempo fa, a produzione Disney Italia?).

Jorge parla inoltre dell’esperienza del distacco dal personaggio di Leòn e afferma che tutto sommato è felice della strada che sta prendendo la sua vita, ringraziando la Disney per tutto quello che gli ha dato e, collegandosi a questo, afferma che il suo film preferito è Il Re Leone, mentre per Leonardo è Alla Ricerca di Nemo, e per Adrien Aladdin, perché è un personaggio libero, che si muove a secondo di quello che sente e di quello che desidera, inoltre perché generoso e di cuore.

Ed è con questo stacco molto Disneyano che ci salutano, con qualche commento sui fan, e anche noi salutiamo voi come inviate speciali, come sempre pronte a riferirvi tutti i retroscena dei questo mondo magico! Voglio Ricordarvi l’appuntamento al cinema, poiché dal 12 maggio uscirà il film Tini – La Nuova Vita di Violetta!

La parte dedicata all’intervista ai ragazzi è merito di un inviato di Impero Disney!